L'ideale

Conoscete la storia di Pigmalione?

E' narrata nelle Metamorfosi di Ovidio. Pigmalione, re di Cipro, ero uno scultore di tale abilità che... odiava le donne e dormiva da solo. Nessuna creatura di sesso femminile, infatti, poteva reggere il confronto con le creazioni della sua arte. Soprattutto con una statua: quella di Afrodite, che aveva ricavato dal candido avorio. La passione per la propria opera era tale che Pigmalione arrivò al punto di perdere il senno e unirsi a lei, in un accesso di agalmotofilia (amore per le statue). "Spesso allunga le mani verso la sua opera per accertarsi se si tratti di carne o di avorio [...] La bacia e gli sembra di essere baciato, le parla, la stringe e crede che le sue dita affondino nelle membra che tocca." Non pago di seguire la scia di Onan, Pigmalione - venuto il giorno della festa in onore di Venere - chiede agli Dei che la sua sposa possa essere l'amata statua. E Venere, che è presente alla festa, ode e comprende la richiesta di Pigmalione. Questi, tornato a casa, trova la statua, in tutta la sua perfezione mozzafiato, tramutata in creatura vivente. E' nata Galatea, e possono celebrarsi - finalmente - le nozze.

Ebbene: che c'entra la perfezione di Galatea con Nicole Kidman? Giochiamo a fare i produttori cinematografici: se si realizzasse un film dalla leggenda di Pigmalione, non vedreste bene l'attrice australiana nella parte della sua Afrodite? Statuaria lo è. Sulla bellezza non si discute. La si può anche definire, a buon ragione, callipigia.

Sì, ecco: Nicole Kidman... una perfetta Afrodite callipigia [dal greco kallípygos, da kállos, bellezza + pyge, natica].

Nicole Kidman vince l'Oscar per The hours
Nicole Kidman vince l'Oscar per The hours

La realtà

Nicole Kidman nasce a Honolulu, Hawaii, USA, il 20 giugno 1967, figlia di genitori australiani, entrambi medici. Si trasferisce con la famiglia, giovanissima, a Washington, dove il padre si impegna nella ricerca contro il cancro. Viene poi "spedita" a Sydney, dove si appassiona alla danza e, successivamente, al teatro.

Presenza fissa al "Philip Street Theater", riceve i complimenti di Jane Campion, che la esorta a insistere con la recitazione. Esordisce a 16 anni in una produzione televisiva australiana. La fama internazionale arriva con Ore 10: calma piatta (1989) dove recita al fianco di Sam "Seme della Follia" Neill e col successivo (1990) Giorni di tuono: sul set di quest'ultimo film conosce quello che sarà il suo compagno per i successivi undici anni: Tom Cruise. Da lui avrà due figli: Isabella Jane (nata nel 1993) e Connor Antony (1995).

La sua presenza su questa pagine è dovuta a Grace Stewart, il personaggio a cui la Kidman ha dato vita in The Others dello spagnolo Alejandro Amenábar (2001), pellicola considerata - a ragione - una delle migliori Ghost Story di sempre. Ricordiamo, poi, che la bellissima attrice è comparsa in Amori e incantesimi di Griffin Dunne (l'amico zombi di Lupo mannaro americano a Londra) al fianco di Sandra Bullock e Goran Visnjic (il dottor Kovac di E.R.), storiella di streghe domestiche e filtri d'amore, in Batman Forever (1995) nelle vesti della dottoressa Chase Meridian (la psichiatra di cui tutti avremmo bisogno) e nei recenti Birth e La donna perfetta.

Nel suo prossimo futuro ci sono ben sette nuove pellicole, tra cui Bewitched, film ispirato alla serie tv degli anni '60 Vita da strega.