La diciassettesima edizione del Courmayeur Noir in Festival si svolge all’ombra del Monte Bianco dal 4 al 10 dicembre. “Sfidiamo la superstizione nel nome di Hitchcock che si affermò con un capolavoro del thriller come Numero 17 – dicono i direttori Emanuela Cascia, Marina Fabbri e Giorgio Gosetti – e lo facciamo con un programma pieno di sorprese, divertimento, impegno civile e grandi anteprime tra libri, film, personaggi, con l’intenzione di confermare il lusinghiero giudizio di Variety che ci ha inseriti tra i 50 festival imperdibili del mondo intero, unici nel nostro settore, in eccellente compagnia con appena altre tre rassegne italiane”.

Tre anche i concorsi che eleggeranno i campioni dell’edizione numero 17: quello per il cinema con una selezione di 13 anteprime assolute e 10 film tra cui la giuria, presieduta da Dario Argento assegnerà i tre premi ufficiali; quello per il documentario con sei grandi “film della realtà” che propongono storie sconvolgenti narrate con i colpi di scena, l’emozione, lo spettacolo della verità; e infine quello per il migliore romanzo noir italiano dell’anno.

 

Quello che sicuramente farà la gioia degli amanti del genere horror è la presenza di due dei film più attesi della stagione proiettati in anteprima internazionale: il 7 dicembre Diary of The Dead di George A. Romero e l’8 dicembre 30 Days of Night di David Slade.  

Romero rivisiterà Profondo Rosso in 3D

Pare che George A. Romero sia in trattative per girare il remake del cult di Dario Argento...

Irene Vanni, 18/05/2010

Le voci dei non morti

Dall’universo delle Graphic Novels di 30 Giorni di notte il primo capitolo di una terrificante trilogia.

Pino Cottogni, 26/12/2009

Non un solo sequel per "30 giorni di buio"

Steve Niles ha dichiarato che dopo “30 Days of Night: Dark Days” potremmo avere altri sequel a “30 giorni di...

Irene Vanni, 23/11/2009