Dopo essere riuscita a superare i tragici eventi della sua giovinezza, Sidney Prescott si è rifatta una vita affermandosi come scrittrice. Autrice di un libro autobiografico, gira l'America per promuoverlo. Tuttavia, spaventosi incubi e sanguinose immagini continuano a uscire dalle sue pagine per tormentare le sue notti. C'è un solo modo per liberarsi del passato: affrontarlo. Sidney sceglie, perciò, come ultima tappa per la promozione del suo libro, la sua cittadina natale, Woodsboro, dove una vecchia conoscenza la sta aspettando...

E' arrivata finalmente l'ufficialità: in straordinaria contemporanea con gli Stati Uniti, il 15 Aprile di quest'anno sbarcherà nelle sale cinematografiche italiane Scream 4, distribuito da Moviemax.

La tecnica dettata da Wes Craven, regista di cult come Nightmare: dal profondo della notte e Le colline hanno gli occhi, attraverso cui procederà il film, è spiegata da Robbie (Erik Knudsen) e Charlie (Rory Culkin) in una scena dialogata tratta dal film stesso: "Il pubblico di oggi è ormai esperto riguardo le regole dei classici. Cioè, delle regole ci sono ancora, ma sono cambiate. Gli omicidi devono essere più estremi. L'inaspettato è il nuovo cliché. E le vergini possono morire, ora. Sapete, nella nuova versione, la 2.0, l'assassino filmerà i suoi omicidi. È il passo successivo più logico per l'innovazione del genere slasher".

Tra i mesi di maggio e giugno 2010 il casting è andato via via completandosi. E' stata ingaggiata l'attrice Emma Roberts (Appuntamento con l’amore, Wild Child) per interpretare Jill Roberts, una giovane cugina di Sidney Prescott, seguita da Hayden Panettiere (Le parole che non ti ho detto, Mr. Gibb), che impersonerà Kirby Reed. I posti si sono esauriti con l'ingresso nel cast di Nico Tortorella (Twelve), per il ruolo di Trevor Sheldon, Adam Brody (Jennifer’s body, The Ring) per il ruolo del detective Hoss, Marley Shelton (Pleasantville, Mai stata baciata) per il ruolo di Judy Hicks, e Mary McDonnell (Independence Day, Donnie Darko) per interpretare la zia di Sidney Kate Roberts.

Sebbene la saga originariamente dovesse costituire una trilogia, dopo oltre dieci anni dall'uscita del terzo film i produttori hanno deciso di investire circa 40 milioni di dollari, forse sull’onda dei numerosi remake e sequel di grandi cult a cui stiamo assistendo in questi anni, per produrre un quarto episodio. Il primo di una nuova trilogia.