Magia, mistero e tante storie incredibili lo scorso weekend a Triora per il primo congresso nazionale di stregoneria e paesaggio. Un evento che ha radunato presso l'albergo Colomba d'Oro una considerevole folla di studiosi e appassionati del gotico e non solo, con movimentate conferenze e tavole rotonde nelle antiche sale dell'hotel (aperto nei locali di un antico monastero) che si sono alternate a intrepide escursioni notturne nel cuore di tenebra dell'antico borgo medievale e nei suoi immediati dintorni.

In arrivo da tutto il nord Italia e in particolare da Milano e Verona, i fan dell'occulto si sono ritrovati nell'estremo entroterra sanremese, tra le ombre della Valle Argentina, per dare vita a un evento ricco di emozioni e suggestioni forti. Lo spunto per un simile orrorifico e surreale appuntamento è stato il celeberrimo processo alle (presunte) streghe che nel 1587 trasformò Triora in uno dei luoghi del demonio. Accusate di avere provocato una micidiale siccità per condannare il paese all'agonia della sete, alcune giovani donne furono arrestate e tradotte alla sede genovese della Santa Inquisizione. Le più astute provarono a salvarsi tirando in ballo le figlie dei pezzi grossi locali, apparentemente intoccabili. Il processo divenne un problema più grande del previsto, difficilmente gestibile, e alcune ragazze scomparvero senza lasciare traccia. Forse rimasero uccise durante le torture oppure furono fatte sparire perché non potessero parlare. A distanza di tanti anni, si dice che i loro spiriti inquieti “infestino” ancora il borgo che le condannò, in una leggenda che ha conferito a Triora una dimensione turistica decisamente allettante.

Delos Digital presenta “Extinction IV – Il nuovo giorno”

Disponibile in eBook il romanzo di Gianluca D'Aquino

redazione, 27/06/2019

Lo specchio nero

Una camera chiusa, un delitto irrisolto, una lotta contro il tempo per scoprire l'assassino…

redazione, 24/09/2015

Milano esoterica

Se non conosci il suo lato oscuro, non conosci Milano...

redazione, 30/03/2015