Il fenomeno Twilight spopola già in rete, prima ancora dell’uscita dell'attesissimo film che racconterà la storia di Bella Swan, diciassettenne americana che si trasferisce nella cittadina di Forks per vivere con il padre e si innamora di Edward Cullen, un pallido e misterioso compagno di classe che sin dall'inizio sembra essere determinato a respingerla. La storia, come ormai tutti saprete, è tratta dall’omonimo libro della scrittrice americana Stephenie Meyer, che sarà seguito poi da altri tre libri che raccontano le avventure dei vampiri appartenenti alla famiglia Cullen, dell'umana Bella e dei licantropi Quileute.

Per questo numero di Deliri d'Autore, ho intervistato un insider: l'attore Rick Mora, che ha partecipato alle riprese per una piccola parte nel film. Rick ha interpretato un guerriero della tribù di nativi-licantropi Quileute che vivono nella riserva di La Push. La scena in questione è un flashback durante il quale Edward, Emmet, Rosalie e il dottor Carisle si confrontano con il con la tribù di licantropi dopo una battuta di caccia durante la quale i vampiri hanno ucciso un cervo. La famiglia guidata dal dottor Carisle viene quindi invitata dai guerrieri a una cerimonia durante la quale verrà stipulato un patto di non belligeranza: i licantropi non attaccheranno i vampiri se essi continueranno a nutrirsi di sangue di animali piuttosto che di quello umano. Rick ha interpretato il guerriero capo ed è quindi stato coinvolto nelle riprese direttamente con gli attori principali, ma sarà lui stesso a raccontarcelo nel corso di questa lunga intervista.

Rick Mora è un nativo americano per metà Yaqui e metà Apache di discendenza Mestizo, nato e cresciuto in California. Nonostante il fatto che negli Stati Uniti esista ancora oggi un forte razzismo che colpisce in particolar modo i nativi americani e le persone di colore, Rick è riuscito a farsi notare come modello, lavorando per spot pubblicitari per marchi come Toyota e Kia, e il successo riscosso lo ha portato a ottenere ruoli in telefilm, film e anche lavori di doppiaggio. Stella in ascesa - anche grazie al fenomeno Twilight - Rick non ha però voluto abbandonare l'agenzia fotografica di sua proprietà, specializzata in fotografie di panorami esotici e mozzafiato, che gli ha permesso di viaggiare in tutto il mondo, da Gerusalemme alle Fiji.

1) Prima di tutto Rick, grazie per aver accettato di rispondere a queste domande per Horror Magazine, so che sei molto impegnato in questo periodo!

Grazie a voi per avermi dato questa… ORRORIFICA opportunità! Sono sempre stato un fan dell’horror, del mondo dell'oscurità e dei vampiri.

2) Ti va di raccontarci com’è stato ottenere una parte in questo film? Hai capito subito che si sarebbe trattato di un fenomeno di risonanza mondiale oppure ti ci è voluto un po’?

E’ stato grandioso ottenere la parte ma... la produzione è stata così ermetica da non far trapelare niente. Solo gli attori principali sapevano di che film si trattasse, a me è stato detto soltanto quando mi trovavo già sulla sedia della truccatrice, il primo giorno di riprese. E’ stato allora che mi hanno detto che avrei fatto parte di TWILIGHT! La mia mente non era nemmeno riuscita a registrare l'enormità della cosa, è stato solo quella notte che, dopo aver fatto una ricerca in rete, ho capito che avrei recitato in un film assolutamente incredibile!

3) Eri nervoso al tuo primo giorno di riprese dopo aver appreso la notizia?

Nuovo trailer per Twilight Saga: Breaking Dawn parte 2

In rete un nuovo trailer esteso per l'ultimo capitolo di Twilight saga in uscita a novembre.

Alice Fiandri, 10/09/2012

Kristen Stewart: la biografia non autorizzata

Novità in libreria con Gremese editore: la biografia non autorizzata della Bella di “Twilight” scritta da...

redazione, 22/06/2010

Prime immagini da "New Moon"

Ecco le prime immagini da ‘The Twilight saga: New Moon’…

Irene Vanni, 26/05/2009