Il cinema italiano è talmente povero di proposte cinematografiche horror, che quando si affaccia sulla scena un regista con un film promettente non possiamo che essere felici di darvene notizia.

Stiamo parlando del film Imago Mortis, diretto dal regista emergente Stefano Bessoni.

Si tratta di un horror gotico, una favola nera che è un omaggio al cinema stesso e che nasce da una serie di ispirazioni come dal cinema espressionista tedesco e dalle visioni di Tim Burton.

Nel 1600, molto prima dell'invenzione della fotografia, uno scienziato di nome Girolamo Fumagalli era ossessionato dall'idea della riproduzione di immagini. Egli scoprì che uccidendo una vittima e rimuovendone la retina, dove si diceva venissa impressa l'ultima immagine scorta dalla persona, era possibile imprimerla su stampa. Lo scienziato chiamò questa tecnica Thanatografia. Oggi, lo stesso tipo di macabro rituale e abominevole crimine ricorre all'interno delle mura di una scuola internazionale di cinema. Bruno, insieme alla sua amata Arianna, dovrà scoprire il mistero che si cela dietro l’intricata tela tessuta all’ombra della scuola.

Il labirinto del Fauno diventa un musical!

Il film del regista Guillermo del Toro, Il labirinto del Fauno, diventerà presto un musical.

Alice Fiandri, 11/12/2012

Un lupo mannaro in Italia: Versipellis

In lavorazione un horror italiano che parla di licantropia tra tradizioni popolari italiane e genetica gemellare…

Gianfranco Staltari, 15/10/2010

Stefano Fantelli in corto

Uno dei racconti dello scrittore bolognese diventa un cortometraggio…

Gianfranco Staltari, 22/09/2009