Un altro horror al muro. Secondo il sito Eat my brains, Le colline hanno gli occhi 2 avrebbe avuto problemi con la censura USA ancor prima di uscire. Le polemiche sono nate attorno ai teaser poster che annunciano l'uscita del film per il 2007.

Il poster mostrato alla stampa lo scorso 21 novembre era molto suggestivo. Il mutante che trascina il suo body bag come una preda, sotto il sole cocente del deserto, faceva un bell'effetto. Ma il manifesto era una versione censurata di un poster ben più impattante che vi mostriamo qui a fianco: in questo caso la vittima del mutante è ancora viva, la sua mano artiglia disperata il terreno. I colori della foto sono più caldi e più saturi, l'immagine è più nitida e la risoluzione è migliore.

Il presunto manifesto non censurato
Il presunto manifesto non censurato

Il confronto tra queste due immagini è impietoso. Un pesante fotoritocco ha trasformato un bel visual in un'immagine artefatta e grossolana. Un artista ha fatto del suo meglio per coprire quella mano, che evidentemente dava un certo fastidio alla MPAA.

Il manifesto sarà distribuito in tutto il mondo, ma non è detto che in tutti i paesi sarà affissa la versione censurata.

Locandine horror troppo esplicite hanno causato qualche problema anche da noi. L'anno scorso il manifesto del film Hostel (appositamente realizzato per l'Italia) suscitò le proteste delle associazioni dei consumatori per la brutalità del soggetto: un uomo torturato con un trapano elettrico.

Anche quella vicenda contribuì a pubblicizzare il film di Eli Roth, decretandone il successo.

Le colline hanno gli occhi 2 sarà diretto da Martin Weisz e interpretato da Michael McMillian, Jessica Stroup, Daniella Alonso.

Stavolta sarà un reparto di reclute della Guardia Nazionale a vedersela con i feroci mutanti. Un'idea non proprio convincente scritta da Johnathan e Wes Craven.

Ma come succede in questi casi, anche la pubblicità negativa sarà un'ottima pubblicità.