Dan Curtis è morto pochi giorni fa all'età di 78 anni. L'autore è stato uno dei più grandi registi televisivi horror tra gli anni '60 e '70. La fama di Curtis è legata a un altro grande autore della televisione mondiale: lo scrittore e sceneggiatore Richard Matheson. Dal sodalizio tra i due sono nati numerosi pregevoli horror per la TV, alcuni dei quali davvero spaventosi.

È il caso di Trilogia del terrore (1975), film a episodi che ben si adattava allo stile asciutto ed essenziale di Matheson. Il diabolico feticcio Zuni che insegue Karen Black in casa è una delle più famose (e terrificanti) scene horror di sempre.

Dalla collaborazione tra i due sono nati altri film a episodi come l'ottimo Dead of Night (1977). Grazie a Curtis e Matheson un curioso e originale Dracula (1972), interpretato da jack Palance, uscì sul piccolo schermo.

Dan Curtis è famoso per la serie televisiva degli anni '60 Dark Shadows, e per la miniserie bellica Ricordi di guerra ha ricevuto numerosi riconoscimenti come l'Emmy Award e il Golden Globe per il miglior telefilm.

Nel 1996 ha diretto un seguito di Trilogia del terrore, senza raggiungere i risultati del film predecessore.

Dan Curtis resta comunque uno dei massimi autori televisivi di sempre, grazie al suo lavoro ha creato fotogrammi indelebili nell'immaginario horror.