Disperazione? Pazzia? Oppure solo un'attenzione maniacale ai dettagli? Non lo sappiamo, fatto sta che in casa World War Z ancora si gira.

Ebbene sì, anche dopo le 7 settimane aggiuntive di riprese e la distribuzione del primo trailer ufficiale, la Paramount non è soddisfatta del risultato. Così è stato avvistato Brad Pitt, protagonista del film, sul set di Londra ancora nei panni di Gerry Lane. Non sappiamo che scena\scene si sia deciso di rigirare, ma crescono i dubbi sulla buona riuscita di questo lungometraggio.

Sappiamo che Brad Pitt crede ancora molto nel progetto, anche perché è la sua casa di produzione, la Plan B Entertainment, ad aver investito una forte somma per realizzarlo. Ma i problemi che si sono susseguiti dietro le quinte di questo kolossal zombi, pesano molto sulle aspettative:

- Uscita posticipata di parecchi mesi

- Cambio di sceneggiatore a progetto già in corsa, per riscrivere completamente il finale che non ha convinto la produzione

- Aggiunta di 7 settimane di riprese

- Dissapori fra Pitt e Marc Forster, il regista, che secondo alcune indiscrezioni dovevano parlarsi sul set tramite intermediario.

E ora anche dopo l'uscita del primo trailer ufficiale si torna nuovamente a girare.

La vicenda narrata segue il giornalista Gerry Lane, che viaggia per il mondo ormai sconvolto da una terribile epidemia per intervistare i sopravvissuti e redigere un rapporto di cosa è successo. La sua, ben presto, diventerà un lotta contro il tempo per scoprire una cura e fermare il governo deciso a una soluzione drastica per far fronte all'infezione.

Nel cast del film oltre al già citato Brad Pitt, vedremo Mireille Enos (the Killing), James Badge Dale (The Pacific, The Grey), Bryan Cranston (Breaking Bad e Total Recall - Atto di forza) e David Morse (Disturbia e The Hurt Locker).

Non ci resta che incrociare le dita e aspettare il risultato finale.

Vi proponiamo, inoltre, il trailer ufficiale in italiano: