Il celebre regista e produttore cinematografico britannico Tony Scott, fratello di Ridley, si è suicidato lanciandosi da un ponte vicino Los Angeles. Lo rende noto il coroner della Contea. Scott e' stato visto parcheggiare la sua auto sul Vincent Thomas Bridge e lanciarsi nell'acqua intorno alle 12:30 ora locale. Il suo corpo e' stato recuperato intorno alle 15.

Nato in Inghilterra a Stockton-on-Tees nel 1944, entra nel mondo del cinema grazie alla compagnia pubblicitaria del fratello maggiore Ridley. Tra i progetti che lo interessano c'è l'adattamento del romanzo di Anne Rice Intervista col Vampiro. Ma la MGM gli propone di girare un altro film con protagonisti dei vampiri dal titolo Miriam si sveglia a mezzanotte (1983). Gli interpreti principali del film sono David Bowie e Catherine Deneuve. Il film dalla fotografia e scenografia raffinate, si distacca completamente dalla produzione di quel genere di quegli anni, col risultato di scontentare sia la critica che il pubblico. Tale insuccesso allontana per due anni e mezzo il regista dal grande schermo e lo riporta al mondo degli spot televisivi, finché i produttori Don Simpson e Jerry Bruckheimer gli chiedono di dirigere Top Gun (1986). In seguito, Scott dirige numerosi successi action fra cui Beverly Hills Cop II - Un piedipiatti a Beverly Hills II (1987), Giorni di tuono (1990), Revenge (1990), Una vita al massimo (1993), Allarme rosso (1995), The Fan (1996), Nemico pubblico (1998), Man on fire (2004) e Pelham 123 (2009).