Un prete guerriero disobbedisce alle leggi della Chiesa, affiancandosi a un giovane sceriffo  e a una sacerdotessa,anche lei una donna-prete guerriero. I tre si uniscono per scovare le tracce di un gruppo di vampiri rinnegati che hanno rapito la nipote del prete, prima che la trasformino in una di loro.

Questa è la sinossi di Priest, live action diretto Scott Stewart (Legion), con Paul Bettany (già diretto da Stewart in Legion), Karl Urban (Star Trek), Cam Gigandet (Twilight), Stephen Moyer (True Blood) e Maggie Q (Nikita).

Il film è tratto dall’omonimo fumetto coreano creato dalla matita di Min-Woo Hyung, ancora in corso di pubblicazione nella sua patria nativa e pubblicato in Italia da Jpop, ma rispetto all’opera originale si è virato verso un’ambientazione più futuristica (nel fumetto la storia si svolge attraverso tre diversi periodi storici: il Selvaggio West, l'era delle Crociate e i tempi moderni).

È infatti un desolato mondo post-apocalittico quello che fa da sfondo alla lotta tra i vampiri, guidati dal loro brutale leader e un gruppo di esseri umani che si ribella al controllo della Chiesa  e parte alla ricerca dei terribili nemici.

“Gli essere umani e i vampiri lottano tra di loro da molto tempo, gli umani hanno per la maggior parte avuto il sopravvento, ma quando le risorse diventano scarse, gli uomini combattano e si massacrano a vicenda con le armi nucleari. Gli uomini diventano così deboli e i vampiri ne approfittano per guadagnare il vantaggio" ha dichiarato il produttore del film Mitchell Peck commentando la pellicola.

Priest sarà proiettato a partire dal 15 giugno nella sale cinematografiche italiane.

Il trailer