L’Istituto Graf di Bologna e il Museo della Marineria di Cesenatico hanno allestito un’interessante esposizione di 100 rare copertine originali di riviste italiane e francesi dalla fine del ‘800 fino a metà del ‘900.

La mostra è suddivisa in due filoni principali: il rapporto con gli animali marini e il confronto con il mare. Nella prima parte si trovano copertine su spiaggiamenti di mostri marini, mostri tentacolari, squali, balene, pesche straordinarie e strani pesci dell’abisso. Del secondo filone fanno invece parte copertine su vascelli fantasma ,avventure nei mari artici e antartici, naufragi, speronamenti, salvataggi e altro ancora.

Le riviste in mostra ci consegnano un autentico spaccato storico riportando l’immaginazione a un tempo in cui, in assenza della televisione, le illustrazioni sulle riveste erano tra i pochi supporti grafici ai nostri fantasiosi incubi. Journal des Voyages, Petit Journal Illustré, Soleil du Dimanche, Tribuna Illustrata, Giornale Illustrato dei Viaggi, Secolo Illustrato, Domenica del Corriere e Mattino Illustrato, questi alcuni dei periodici in mostra. Tavole fantasiose quindi, ma anche altre assolutamente realistiche e molte di grande valore artistico, come di grande valore anche alcuni dei nomi dei maestri dell’illustrazione che le hanno realizzate: Achille Beltrame, Ugo Matania, Vittorio Pisani e Walter Molino.

Infine interessante rilevare l’evoluzione grafica che, attraverso queste copertine e i diversi stili delle riviste, ci porta dal 1880 al 1960.

Una mostra da non perdere, anche considerando il prezzo del biglietto di ingresso.

Cronache e meraviglie di mare - mostra di copertine originali di riviste italiane e francesi dedicate al mare

Museo della Marineria, via Armellini 18, 47042 Cesenatico Centro FC

Tel: 0547 79264 (Biblioteca Comunale)

e-mail: museomarineria@cesenatico.it

Periodo: dal 4 dicembre 2005 all'8 gennaio 2006

Orario apertura: 4,8,10 e 11 dicembre dalle 15 alle 19; dal 17 dicembre all'8 gennaio tutti i giorni dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19

Come raggiungere il museo: a piedi per isola pedonale con ampio parcheggio a 100 metri in via Cecchini o largo S. Giacomo

Tariffa d’ingresso: ingresso libero