In edicola a luglio nella nuova collana della Mondadori il terzo  romanzo horror dal titolo Monster Nation (Monster Nation: A Zombie Novel, 2004) dello scrittore David Wellington.

Monster Nation è il secondo titolo di una trilogia, di cui abbiamo letto il primo romanzo lo scorso anno quando fu pubblicato nel numero 2 della collana Urania Horror, con il titolo Monster Island.

Nella trilogia l’autore immagina una Terra che dopo una spaventosa epidemia, è caduta nelle mani degli zombi, nel primo volume abbiamo conosciuto il protagonista, Dekalb.

Lui, in questo mondo ormai in sfacelo era un  osservatore dell’Onu, ora ovviamente ex, si trova insieme alla figlia alla mercè della reggente di un minuscolo stato, in Africa,  di nome Somaliland.

La reggente ha urgente bisogno di particolari medicine per curare l’AIDS e forse qualcosa è ancora disponibile presso la sede delle Nazioni Unite nella lontana Manhattan.

Dekalb è costretto a partire “accompagnato” da un piccolo esercito di giovanissime soldatesse, armate fino ai denti e pronte a tutto. Ma per essere sicura della sua fedeltà, tiene in ostaggio la giovane figlia dell’ex funzionario.

Nell’istante in cui il gruppo mette piede sull’isola, la caccia ha inizio e Dekalb non tarderà a scoprire di essere nel mirino di migliaia di mostri assetati di sangue. Ma fra di essi, ce n’è uno che sorprendentemente ha mantenuto le facoltà mentali di un uomo vivo e, dopo la catastrofe, ha acquisito poteri psichici eccezionali: Gary. Solo in mezzo agli zombie, costui è il testimone oculare della fine del mondo ma anche una figura enigmatica che sembra nascondere un’allucinante verità. Da lui Dekalb imparerà che non deve aver paura solo dei morti viventi: qualcosa di molto più spaventoso minaccia la sua vita e quella degli altri membri della spedizione.

Una trilogia mozzafiato, nel solco della migliore narrativa di genere, con i ritmi dei videogame di ultima generazione.

Nel presente romanzo invece cambiano i protagonisti e le località, siamo a Los Angeles e Bannerman Clark, capitano della Guardia Nazionale ha il compito di scoprire cosa effettivamente sta succedendo.

Il volume contiene anche il racconto Zombi Town di Simone Tordi.

 

L’autore:

David Wellington è nato nel 1971 a Pittsburgh è laureato e attualmente vive a New York insieme alla moglie. Da sempre appassionato di tutto quanto era attinente all’horror, aveva in mente una serie di romanzi sugli zombi, ritenendo di poter dire qualcosa di nuovo su questo argomento, anche se molto è stato già detto.

Non trovando, come succede spesso, nessun editore disponibile a pubblicare quanto aveva scritto, il giovane autore decide di presentare il suo romanzo su di un blog. Si trattava di Monster Island che ebbe un immediato successo e pertanto il passo dal video alla carta stampata fu quasi  immediato.

L’autore ha pubblicato, in quattro volumi, anche una storia di vampiri che si svolge in Pennsylvania ai tempi nostri.

La pubblicazione del terzo volume della serie degli zombi, dal titolo Monster Planet  è prevista per il mese di settembre.

 

La “quarta”:

Dalle tenebre, lo tsunami di cannibalismo e orrore che ha annientato gli Stati Uniti continua a dilagare. Al suo passaggio, restano solo disperazione, consunzione, devastazione. In questo mondo al limite estremo, a Bannerman Clark, capitano della Guardia nazionale, è affidata una missione peggio che impossibile: scoprire cosa sta accadendo e fermarlo. Prima che anche Los Angeles, come già New York, sprofondi nel baratro dominato dai morti che camminano. E la chiave dell’enigma, tragica, orrida ironia, potrebbe essere nascosta nella mente di un non morto.

Dopo Monster Island, esplorazione di un universo dominato dall’orrore, Monster Nation ci riporta all’origine stessa del male: a quando i morti hanno cominciato a risorgere.

 

David Wellington, Monster Nation (Monster Nation: A Zombie Novel, 2004) Traduzione Cristiana Astori, Mondadori, collana Epix 3, pagg. 313, euro 4,90.