Independent Legions Publishing presenta Supreme – Il circo delle meraviglie del Premio Bram Stoker Award Caleb Battiago (aka Alessandro Manzetti), una novelette inedita di horror d’avanguardia.

Sinossi: 2298. La sirena eco-limbica chiama tutti a raccolta, là dove la discarica di Baden cede il passo al blu solforico di un tendone da circo, e un carillon vivente vi invita a entrare brandendo un cartello ricco di macabre promesse. Benvenuti al Suprême vanto della capitale della Nuova Francia. Qui, mentre la Cloud-6 vi squaglia il cervello e un Coltrane apocalittico spreme caos dal suo sassofono, potrete ammirare, tra gli altri, Vivien Duemila Chili, l’Abominevole Uomo delle Feci, la Donna Ignobile, il Clown a Due Teste. Sono i nuovi freak, immolati al divertimento, mostri sputati da un mondo in rovina, in cui l’aberrazione impera e l’amore muove gli ultimi passi verso il capolinea. Mettetevi comodi e allentate i freni inibitori, se ne avete il coraggio. Che lo spettacolo abbia inizio!

Contenuti extra: la novelette Midnight Baby – Horror Lolita (2015).

Di seguito un estratto da Le Clown à Deux Têtes (Il Clown a Due Teste) che dimostra come sia possibile fare horror letterario. 

Caos. Pensieri che corrono alla stessa velocità su una pista a forma di otto a bordo di due macchinine magnetiche, una rossa e una blu, senza mai scontrarsi. Ora, proprio in questo momento, dentro la testa rossa appare l’amazzone, col suo corpo mimetico — una murena tra le cosce e una coppia di tette da Maria Maddalena, strisciate dai lividi delle dita di diversi santi — che sa leccare i centri di piacere più remoti del cervello, facendovi sfrigolare sopra il piercing elettrico della lingua. Quando c’è lei, là dentro, jazz di frontiera, tutto il resto affonda nella vescica, per essere pisciato via in pochi secondi. Nel cesso galleggiano i relitti del passato castrato, iceberg dal culo timido: un inginocchiatoio scassato; la statua di una Vergine Maria decapitata, che ha perso per strada i suoi collari scintillanti da processione; un completo azzurro da prima comunione e un oblò-buco di serratura; una rivista porno, appiccicosa zattera, che trasporta la miniatura di un padre che si rade con indosso giarrettiere rosa; una ghigliottina portatile per sigari e uccelli di troppo — desideri tagliati; un soldatino e una bambola; una zolla del parcheggio di St. Emillion abitato da scarafaggi dalla corazza calata fino alle ginocchia e falene che schizzano joie de vivre senza preservativo; un confessionale di gomma senza remi, con dentro, come un uccellino in gabbia, un prete in mutande che canticchia un’aria della Tosca; un volantino stropicciato dell’Ospedale Pitié-Salpêtrière su cui giganteggia il mezzobusto del diavolo in persona, col cilindro da medico dell’ottocento calcato sulle corna, che ti mira col dito — I WANT YOU AIDS; un bambino e una bambina con la testa infilata in un salvagente, e una donna dai capelli bianchi che nuota in soccorso con sulla schiena una coppia di bombole piene di latte; un vestito da sposa che puzza d’incenso e di silenzio; le pagine appallottolate di Dorian Gray, Moby Dick, L’Immoralista, Colazione da Tiffany e Romancero Gitano, che vorticano intorno alla copertina rigida della Bibbia; una multa per atti osceni in luogo pubblico e una fotografia del matrimonio, tra sorrisi sdentati. Quando c’è l’amazzone, il jazz di frontiera là dentro, nella testa rossa di Maël il clown — lei, Cleo, la ballerina trans senza seno del Suprême — il mondo si inclina, tutto va in discesa e profuma di Andalusia, quella del vento di Lorca.

L’Autore: Caleb Battiago (pseudonimo di Alessandro Manzetti – Roma, 1968). Autore di narrativa e poesia horror, editor e traduttore, vincitore del Bram Stoker Award® (e quattro volte finalista), come primo e unico autore Italiano, ha pubblicato, per vari editori, varie opere di narrativa e poesia, tra le quali i romanzi Naraka – L'Apocalisse della Carne, Shanti – La Città Santa, Kiki: The Beginning, la raccolta di racconti Kannibalika, la novella Area 52 e il saggio Monster Masters.

Tra le sue opere in lingua inglese: le raccolte The Garden of Delight, The Monster, the Bad and the Ugly (con Paolo Di Orazio), The Massacre of the Mermaids, e le raccolte di poesie dark No Mercy, Eden Underground, Sacrificial Nights (con Bruce Boston) e Venus Intervention (con Corrine De Winter).

Tra le opere come curatore: l'antologia in lingua inglese The Beauty of Death (finalista al Bram Stoker Awards 2016). Oltre ai vari premi e nominations, sue opere di narrativa e poesia hanno ricevuto 15 Honorable Mentions da Ellen Datlow nel celebre ‘Best Horror of The Year’, Volumi 7, 8 e 9. Diversi suoi racconti e poesie sono stati pubblicati su magazines e antologie in Italia, Stati Uniti e Inghilterra, tra i quali: The Horror Zine, Dark Moon Digest, Devolution Z Magazine, Disturbed Digest, Illumen Magazine, Recompose Magazine, Polu Texni Magazine, Rhysling Anthology (2015, 2016, 2017), Bones III Anthology, Mar Dulce, Il Buio Dentro, HWA Poetry Showcase Vol. III e IV, Danze Eretiche Volume 2, The Beauty of Death, I Sogni del Diavolo.

Dello stesso autore sono stati pubblicati per i nostri tipi, in lingua Italiana: le nuove edizioni dei romanzi Naraka – L'Apocalisse della Carne (2013) e Shanti – La Città Santa (2014), i racconti L’uomo che Mangiava Fiori, nell’antologia eBook I Sogni del Diavolo (2015) e Il Re che Dorme nell’antologia eBook Danze Eretiche – Volume 2 (2015). Dell’autore sono inoltre in programma, sempre per i nostri tipi, per pubblicazione tra il 2017 e il 2018, in lingua Italiana il nuovo romanzo Samsara – Il Ritorno del Messia, e il breve romanzo Messa Nera, opera a quattro mani con Paolo Di Orazio