A cinque anni dall'uscita della sua ultima pellicola horror, Wrath of the Crows, il regista emiliano Ivan Zuccon, torna con il thriller psicologico dal titolo Herbert West Reanimator ispirato all'omonimo romanzo dello scrittore statunitense H.P. Lovecraft.

Zuccon, questa volta, ha deciso di cimentarsi in un progetto più introspettivo, abbandonando in parte i toni  dichiaratamente horror presenti in quasi tutti i suoi precedenti lavori, preferendo gli stilemi del thriller moderno e del dramma familiare.

“I brividi non mancano…” dichiara il regista - “Ho cercato di restare fedele alle atmosfere del racconto di Lovecarft, senza però seguire in modo pedissequo la trama del libro”. Zuccon, scostandosi drasticamente dal precedente adattamento diretto da Stuart Gordon nel 1984, racconta il dolore di un padre e della sua disperata ricerca, alternando attimi deliranti e momenti armoniosi in un crescendo che non dà scampo.

Herbert West Reanimator è un lavoro maturo e necessario, un processo di crescita che esula da qualsivoglia necessità di mercato, prediligendo il bisogno interiore di confrontarsi con temi più intimi e profondamente celati nella mente umana.

La vicenda, ambientata ai giorni nostri, è un avvicendarsi di piani temporali che danno sfogo a comportamenti apparentemente irrazionali sospesi tra logico e illogico, lecito e immorale.

Nel cast della prima stagione troviamo Emanuele Cerman nel ruolo di Herbert West, Valentina Bivona nel ruolo della piccola Eleanor West, Rita Rusciano nei panni di Eleanor West adulta, Alessio Cherubini nei panni di Herbert West Junior, Sofia Pauly nei panni dell'amica del cuore di Eleanor, infine Nika Urban e Valentina Framarin vestono i panni di vittime e cavie.

La prima stagione di Herbert West Reanimator è destinata esclusivamente alla rete e sarà visibile entro la fine dell’estate su tutti i canali web, online e in streaming in veste gratuita.